E’ uscito nelle librerie il primo volume della Collana Centro Studi per l’architettura sacra e la città, sul tema CHIESA E CITTA’ A 50 ANNI DAL CONCILIO VATICANO II (a cura di C.Manenti), Editore BUP, Bologna 2016.

I testi contenuti raccolgono le riflessioni sulla relazione tra la proposta architettonica della Chiesa nel contemporaneo e la città, scaturite dal confronto tra studiosi di diverse discipline – architetti, liturgisti, teologi- intervenuti all’Osservatorio per l’architettura sacra e al Seminario Internazionale proposti dal Centro Studi per l’architettura sacra e la città della Fondazione Card.Lercaro nel 2013-2014.
Il Concilio Vaticano II è stato un momento di profonda riflessione della Chiesa e un punto di svolta nel rapporto tra comunità cristiana e ritualità liturgica e molte sono le ricerche e le sperimentazioni proposte per l’edificio liturgico, nella costante volontà che esso sia al contempo luogo inserito nella vitalità della città contemporanea, spazio consono alla ritualità cristiana e immagine attendibile della comunità che in esso celebra.

Considerando che parlare di identità dell’edificio liturgico ecclesiale significa fare diretto riferimento alla necessità che la comunità cristiana ha di riconoscersi nelle forme fisiche dell’architettura, il quesito su quali siano le modalità che permettono alla Chiesa di esprimersi in forme materiche identitarie, contemporanee e accessibili, è una delle problematiche che richiedono uno sguardo ampio e approfondito su quanto è stato fino ad oggi fatto e sui possibili e futuri sviluppi.

A cinquant’anni dal Concilio le iniziative di incontro seminariale proposte da Dies Domini – Centro Studi per l’architettura sacra e la città della Fondazione Card. Giacomo Lercaro di Bologna si configurano come luoghi privilegiati dove continuare ad esprimere un confronto tra esperienze nazionali e internazionali circa quanto fatto fino ad ora, delineando nuovi indirizzi per una sempre maggiore rispondenza tra edificio cultuale ed esigenze architettoniche, liturgiche, pastorali e rappresentative della comunità cristiana.

Download (PDF, 1.74MB)